lucia torti

CASTELLO DI ORAMALA

ore 16,30

Lucia Torti, intervistata dalla docente Silvana Verni, racconterà del suo romanzo per ragazzi Viola d’amore, ambientato a Oramala e oggetto di prestigiosi riconoscimenti a livello nazionale. Protagonista è l’adolescente Viola, che a Oramala, dopo aver superato l’originaria ostilità verso un mondo diverso da quello a cui è abituata, scopre luoghi affascinanti e misteriosi, impara a guardare ed apprezzare ciò che la circonda, scopre il valore della storia, vive esperienze e incontri che la aiutano a crescere confrontando la propria giovane esistenza con quelle delle persone che la circondano nel presente e di quelle vissute secoli prima: le giovani marchesine Malaspina e i trovatori che dedicarono loro versi d’amore.
I trovatori hanno d’altronde lasciato tracce durature nella letteratura, nella società, nella musica… E nell’ultimo lavoro di Giorgio Macellari non potevano mancare, anche in virtù della collaborazione con Spino Fiorito. Il cd Fricandò. L’amore ai tempi della letteratura, protagonista della seconda presentazione, propone un viaggio originale nella poesia di ogni tempo, raccogliendo le più belle poesie di famosi autori della letteratura mondiale (Prévert, Dickinson, Neruda, Pavese…) in un insieme ricco e appetitoso come il Fricandò da cui prende il titolo, piatto tradizionale realizzato con cura, tempo e passione.
Seguirà l’aperitivo aperitivo “sapori d’Oltrepò”.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: